testata Home
 HOMEPAGE

COMUNE POPOLAZIONE ATTI AMMINISTRATIVI CITTA' E CULTURA TRADIZIONI VIVERE A FURTEI INFORMAZIONI TURISTICHE SERVIZI


Posta Elettronica Certificata
Relazione di inizio mandato
Relazione di fine mandato
Amministrazione Trasparente
Anagrafe online
BDAP
IMU TASI
I.U.C.
Albo Pretorio Storico
Pubblicazioni di Matrimonio
SUAPE
Sardegna Impresa
Rassegna Stampa
Su scravamentu


Su Scravamentu Il rito è costruito su di un canovaccio semplice ma affascinante, volto a coinvolgere il pubblico in un crescendo di drammaticità che culmina nella deposizione del Cristo morto. Il palcoscenico, disposto nella navata centrale a ridosso del presbiterio, ospita alcuni attori, alter ego dei protagonisti della crocifissione: Maria (la Madre di Gesù), Maria di Magdala, Giovanni («il discepolo che egli amava») e due soldati, a custodia della croce sulla quale è appeso Gesù di Nazareth. Guidati dalle parole del predicatore, i personaggi recitano il proprio ruolo con devota partecipazione; a partire da Nicodemo e Giuseppe d’Arimatea che, chiamati, adagiano le loro scale al braccio della croce per poi togliere dal capo del “Re dei Giudei” la corona di spine e per scravai mani e piedi del condannato. I simboli dell’odio umano vengono deposti ai piedi della Madonna, ciascuno su di un candido fazzoletto, dopo essere stati tenuti fra le mani di Maria di Magdala e di San Giovanni per un breve canto che contiene in sé tutto il dolore di un’anima:


 
  Prangi prangi anima mia cun d’unu coru umiliau de spinas coronau a Gesusu e a Maria.   Is obibis funti tresi cantu funti penetrantis prangi is curpas innantis chi coru de perda non sesi.  


Su Scravamentu
A conclusione del rito il corpo del Cristo morto è calato dalla croce e restituito alla Madre affranta, per essere infine adagiato su di una lignea lettiga: quest’ultima lo porterà processionalmente per le strade di un paese ormai avvolto dall’oscurità della sera e immerso in un religioso silenzio, quasi a testimonianza del Mistero appena compiutosi.

Carattere = A A A

Data Protection Officer 2019
Servizi erogati
Elezioni Europee 2019
Elezioni Regionali 2019
Sportello al cittadino
Biblioteca
ASPAL
Portalitu lingua sarda
Ufìtziu lìngua sarda
Furtei / Segariu - Storia di due comuni
Tavole genealogiche
AVIS Comunale di Furtei
Il giornale della Parrocchia


Accessibilita' del sito

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!
 

Costituzione Italiana Governo Italiano Unione Europea Gazzetta Ufficiale Servizi dell'Amministrazione digitale Digit PA Comuni Italiani Servizi per la Pubblica Amministrazione